COMUNE DI COSTABISSARA
Piazza Vittorio Veneto, 29 | 36030 COSTABISSARA (VI)
Tel. 0444290611 | Segreteria del Sindaco tel. 0444290606 | E-mail:  | PEC: 

search
top

ICI ANNO 2010

ICI anno 2010

Esenzione per l’abitazione principale e sue pertinenze

L’imposta comunale sugli immobili (ICI) per l’abitazione principale e sue pertinenze (immobili classificati C/2, C/6 e C/7, cantine, garage e tettoie), ad esclusione di ville, castelli e abitazioni di lusso (classificati A1, A8 e A9 ), non è più dovuta a partire dall’anno 2008.

Per abitazione principale si intende quella nella quale il soggetto passivo ed i suoi familiari dimorano abitualmente, comprovato da residenza anagrafica, salvo prova contraria.

L’esenzione si estende anche ai “casi assimilati”.

Casi assimilati all’abitazione principale a cui si estende l’esenzione ICI:

  • abitazioni concesse in uso gratuito dal possessore ai parenti fino al 1° grado in linea retta;
  • ex casa coniugale: ne beneficia il coniuge non assegnatario della casa coniugale, a seguito di separazione o divorzio, purché non sia titolare del diritto di proprietà o di altro diritto reale su immobile destinato ad abitazione principale situato nel comune di Costabissara;
  • unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale dei soci assegnatari;
  • alloggi assegnati regolarmente dall’ATER;
  • unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione però che la stessa unità non risulti locata.

Per beneficiare dell’esenzione per i casi assimilati all’abitazione principale deve essere presentata idonea autocertificazione.

ALIQUOTE 2010

7 per mille

Aliquota ordinaria da applicare a tutte le altre unità immobiliari (comprese le abitazioni tenute a disposizione ed utilizzate saltuariamente dal proprietario) ed alle aree edificabili

6 per mille

Aliquota da applicare ai terreni agricoli

5 per mille

Aliquota agevolata da applicare all’unità immobiliare adibita ad abitazione principale e classificata nelle categorie catastali A1, A8 e A9 oppure concessa in uso gratuito ai parenti entro il 1° grado. Aliquota da applicare per immobili di proprietà dell’ATER.

DETRAZIONI

–  detrazione € 104,00 per le unità immobiliari adibite ad abitazione principale del soggetto passivo rapportate al periodo dell’anno durante il quale si protrae tale destinazione.

–  detrazione € 258,00 per le abitazioni principali occupate da nuclei familiari ricadenti nei seguenti casi:

–        abitazione occupata da nucleo familiare con reddito complessivo costituito esclusivamente da pensione sociale oppure da pensioni non superiori alla pensione minima INPS erogata a lavoratori dipendenti;

–        abitazione occupata da vedova o vedovo, con figli a carico, che percepisca esclusivamente pensione di reversibilità;

–        abitazione occupata da nucleo familiare convivente con persona handicappata (ai sensi della legge 5 febbraio 1992 n. 104), con invalidi al cento per cento, con anziani non autosufficienti, la cui condizione sia certificata da parte degli Organi competenti;

–        abitazione occupata da nucleo familiare nel quale vi siano almeno quattro figli conviventi avente un reddito complessivo massimo annuale non superiore a 50.000 Euro;

–        abitazione occupata da nucleo familiare con reddito complessivo I.S.E.E. dei componenti il nucleo inferiore a euro 7.500,00;

–        abitazione occupata da nucleo familiare i cui componenti abbiano tutti età superiore a sessantacinque anni, il cui reddito pro capite derivi esclusivamente da pensione e non sia superiore all’importo annuo della pensione minima INPS.


Per richiedere l’applicazione del beneficio della maggiore detrazione deve essere prodotta comunicazione con adeguata documentazione o autocertificazione entro il termine per il versamento del saldo I.C.I..

SCADENZE PAGAMENTO

  • 16 giugno per il versamento in acconto od in unica soluzione;
  • 16 dicembre per il versamento a saldo.

MODALITA’ DI PAGAMENTO

Il pagamento può essere eseguito utilizzando una delle seguenti modalità:

– sul c/c postale n. 60538618 intestato a ABACO SPA – ICI COSTABISSARA

– utilizzando il modello F24

DICHIARAZIONE ICI

Non vi è più l’obbligo di presentare la dichiarazione per le variazioni intervenute sugli immobili contenute in atti notarili (ad es. contratti di compravendita) soggetti a registrazione.

Rimane l’obbligo nei seguenti casi (elencati a titolo esemplificativo):

  • variazione di valore delle aree edificabili o quando l’atto costitutivo, modificativo o traslativo del diritto ha avuto ad oggetto un’area fabbricabile;
  • area divenuta edificabile in seguito alla demolizione del fabbricato;
  • terreno agricolo divenuto area fabbricabile o viceversa;
  • terreno agricolo posseduto da coltivatore diretto o da imprenditore agricolo professionale e dal medesimo condotto;
  • immobile è di interesse storico o artistico ai sensi dell’art. 10, comma 1, del D.Lgs. n. 42/2004;
  • sopravvenuta o cessazione inagibilità dell’immobile;
  • modifica del diritto di usufrutto.


Comments are closed.

top